mercoledì 6 maggio 2015

Laminina 111, malattie neuromuscolari, cancro e implicazioni teologiche


Le Laminine  sono una famiglia di glicoproteine, ​​ parte integrante di tutti i tessuti umani e animali. La Laminina ha l’incredibile proprieta’ di tenere legate le cellule e muscoli nei nostri corpi. Recentemente è stata scoperta la Laminina  111, che è normalmente presente nei muscoli scheletrici e cardiaci dei topi e dell’uomo ma solo durante lo sviluppo embrionale. Nell'adulto, espressione catena laminina α1 è relativamente limitato ed è presente solo in alcune membrane basali epiteliali, e trova principalmente nei tessuti come l'occhio, fegato e reni, mentre difficilmente espressa a tutti in endoteliali, adiposo, i tessuti nervosi e muscolari(Ekblom, 2003; Virtanen, 2000) http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.biolamina.com/ln-111&prev=search

 Uno studio canadese appena pubblicato su  Cell Therapy  apre una nuova speranza per la cura, o almeno per il rallentamento della progressione nelle persone affette da distrofia muscolare di Duchenne (DMD), che potrebbe essere trattata con una iniezione di proteina ricombinante, una terapia semplice e sicura per prevenire la perdita della funzione muscolare, lo studio della Lamina 111 è rivoluzionario e potrebbe beneficiare le malattie neuromuscolari, quali SLA e malattia di Lou Gehrig.

Mina Bissell, famosa per aver scoperto il ruolo critico nello sviluppo del cancro al seno svolto dalla matrice extracellulare (ECM) e Virginia Spencer, nella divisione Life Sciences di Berkeley Lab, hanno dimostrato che l'aggiunta di Laminina-111 porta alla quiescenza in cellule epiteliali del seno attraverso i cambiamenti in actina nucleare. ("Quiescenza" è il processo attraverso il quale una cellula biologica smette di crescere o dividere. Questo è l'opposto di uno stato canceroso, in cui la crescita e divisione cellulare è spesso incontrollato
I ricercatori del progetto Proteases, finanziato dall'UE, hanno identificato una proteina che potrebbe fungere da indicatore chimico della portata dell'invasione del tumore al colon.

Laminina e implicazioni Teologiche

Lamina e la Croce di Cristo

Laminine sono importanti proteine ​​della lamina basale, una base di rete di proteine ​​per la maggior parte delle cellule e organi. Le Laminine sono una parte importante e biologicamente attiva della lamina basale, influenzando la differenziazione cellulare, la migrazione, e l'adesione, nonché fenotipo e la sopravvivenza.
Alcuni apologeti cristiani, in particolare LouieGiglio, hanno scritto circa il fatto che la Laminina ha la forma di una Croce Cristiana, confrontando il ruolo della croce nella teologia e il ruolo di Laminina nel corpo umano. Ad esempio, David D. Swanson afferma: "La nostra conoscenza della verità è più chiaramente rivelata sulla croce di Cristo e ciò che tiene il corpo umano insieme (la Laminina), ti sembra una coincidenza la croce? Qualcuno potrebbe dire sì , ma penso che sia ancora un altro modo con cui Dio rivela la sua gloria a noi. Penso che Dio è colui che tiene insieme tutte le cose i nostri corpi il nostro mondo le nostre vite. " FazaleRana, un biochimico e apologeta, va al di là del Giglio e replica in alternativa, invece di fare appello alle "caratteristiche superficiali di biomolecole, come “la forma di croce"e l’architettura della laminina, ci sono molti modi più sostanziali per utilizzare la biochimica a discutere della necessità di un Creatore. "



Mi ha colpito molto il numero corrispondente a Lamina: 111.
Secondo la tradizione esoterica, Il 111 è inoltre il numero che deriva dalla concordanza temporale tra i moti solari e i moti lunari; è il simbolo della divinità che comanda la creazione; è il simbolo della Triplice Divinità, la Triade Osiride-Iside-Horus, che divengono a Chartres Cielo-Terra-Uomo. Il 111 è uno dei numeri piu' sacri dell'Antico Egitto, citato in 23 papiri: un altro numero sacro legato alla proporzione terrestre in quanto se stabiliamo un valore generico di 40mila km per la circonferenza del pianeta, se dividiamo per 360° il valore dell'angolo giro il risultato è di 111,111 metri.

Anche questa è una coincidenza?


Michio Kaku, il fisico teorico impegnato da anni nello studio della teoria delle stringhe, dice che Dio può essere un matematico: ". La mente di Dio, crediamo sia la musica cosmica, la musica delle stringhe che risuona attraverso 11 iperspazio dimensionale Questa è la mente di Dio."







immagini dal web                 










Nessun commento:

Posta un commento

COMMENTI